domenica 17 dicembre 2017   ::  
ATTIVAZIONE MENTALE

 

ATTIVAZIONE MENTALE

 

Per attivazione mentale si intende una serie di giochi ed esercizi studiati e progettati apposta per stimolare il cane a ragionare e quindi a fargli proporre una serie di comportamenti atti a risolvere un “PROBLEMA” in modo completamente indipendente dal proprietario.

Questi giochi/esercizi fanno si che il cane :
sviluppi nuove abilità;
aumenti la fiducia in se stesso in quanto si autogratifica con la risoluzione del gioco;
migliori la concentrazione dato che gli verranno proposti esercizi sempre più complessi.

Tutti gli esercizi vanno a sviluppare e migliorare le capacità ovvero “apprendere come si apprende”, il cane impara ad affrontare una determinata situazione, impara a risolvere i problemi in modo sempre più mirato riducendo il numero di tentativi nulli.

Per fare attivazione mentale con il proprio cane non serve alcun tipo di addestramento e lo possono fare cani di qualsiasi età.

Dobbiamo iniziare con giochi ed esercizi molto semplici per poi passare gradualmente a quelli più complessi. Non dobbiamo mai iniziare in modo difficile in quanto sottoporremmo il nostro cane a stress, ansia, frustrazione ed insicurezza! Quindi un passo alla volta!

Per praticare un esercizio di attivazione mentale dobbiamo sempre lasciare una ventina di minuti al cane per la risoluzione del gioco, dobbiamo avere molta pazienza anche quando il cane si mostra disinteressato al gioco ed inizia ad annusare la zona circostante, è un modo per scaricare la tensione!

Quindi non dobbiamo mai sgridarlo ne aiutarlo, deve arrivare da solo alla risoluzione senza il nostro aiuto, in pratica dobbiamo restare indifferenti anche quando si piazzerà davanti a noi implorandoci o chiamandoci per far si che noi lo aiutiamo.

Il cane durante questi esercizi non va mai lasciato solo.

Se dopo i venti minuti il cane non è stato capace di risolvere il problema allora facciamo un passo indietro, ovvero riproponiamo un gioco che è stato in grado di risolvere, dobbiamo concludere sempre in modo POSITIVO!

Per la costruzione dei giochi possiamo usare tutta la nostra fantasia, l’importante è che si costruiscano giochi che non siano dannosi per il cane e quindi dobbiamo utilizzare solo strumenti e materiali sicuri e sorvegliare lo svolgersi dell’ esercizio!

Ecco alcuni esempi di giochi che potete fare tranquillamente a casa con il vostro cane:

Bicchieri: è il gioco iniziale, mettere su un tappeto (di modo che non scivolino troppo) tre bicchieri di plastica e sotto uno di questi, nascondere sotto un bocconcino, se il vostro cane riesce a scovare il bocconcino nascosto allora potete passare al prossimo esercizio!

Scolapasta: prendere uno scolapasta, metterlo rovesciato, sulla pancia dove ci sono i buchini fare con una corda una specie di maniglia in modo che il cane la utilizzi per sollevare lo scolapasta e raggiungere il premietto!

Scatole: tre scatole di misure diverse (piccola-medio-grande), mettere un bocconcino all’interno della scatola piccola e chiuderla nella scatola media che ha sua volta verrà chiusa nella scatola grande.

Se il vostro cane è riuscito a trovare il premietto in tutti e tre gli esercizi, allora potete provare a procurare dei giochi di attivazione più complessi e vedere se riesce a risolverli!




                                         

 


                                         

 

 

                

 

 

HOME :: CHI SIAMO :: CODICE DEONTOLOGICO :: COMUNICA CON IL TUO CANE! :: METODO GENTILE :: TREIBBALL :: IL CUCCIOLO :: ATTIVAZIONE MENTALE :: LA SALUTE DEL CANE :: I NOSTRI SERVIZI :: DOVE OPERIAMO - CONTATTI :: AMICI A 4 ZAMPE! :: GALLERY :: CONVENZIONI
Copyright (c) 2000-2006    ::   Condizioni d'Uso